Posts in Category: street

Abstracted Street Puddles Awash in Neon by Slava Semeniuta

Photographer and artist Slava Semeniuta, who goes by the name Local Preacher, recently noticed the glimmering reflective beauty of the streets of Sochi after an evening rain. As the artist tells Colossal, he had his camera handy and was able to “show the hidden beauty under our feet.” The series of dramatically-colored photographs isolates neon shop window reflections in puddles and potholes and transforms the captured moments into otherworldly landscapes. Semeniuta is based in Sochi, Russia, and shares his work on Behance and Instagram.

Editor Pick: Jonathan Wilson

A series of daily observations by UK-based photographer Jonathan Wilson. See more of Wilson’s iPhone street shots below.

 

Artist Spotlight: STEN LEX

Murals by Italian artist duo Sten and Lex. Click here for previous post. More images below.

Artist Makes Street Repairs Using Gold

Brooklyn-based artist Rachel Sussman adapts the Japanese art of Kintsugi (golden joinery) or Kintsukuroi (golden repair) in her ongoing series “Sidewalk Kintsukuroi.” Traditionally used to fix broken pottery, gold or silver is used to embellish the repair as it is seen as part of the object’s history rather than something to hide.

In Sussman’s case, filling cracks in the pavement pays similar homage to the changes that have taken place in the world around us. See more images from the project below or on display at the Des Moines Art Center until May 5th.

Artist Spotlight: David de la Mano

delamano1

Detailed mural work by artist David de la Mano (click here for previous post). More images below.

Artist Spotlight: GSULF

graf-artist-gsulf11

with Sebastien Touache

 
Graf artist GSULF and his friends are on another level. A selection of street paintings below.

Biancoshock ci presenta il Web 0.0

Biancoshock colpisce ancora. Dopo aver posto i riflettori sui senzatetto di Bucarest, grazie a delle geniali quanto inquietanti camere sotterranee, l’artista italiano ha reso pubblico il suo ultimo progetto: Web 0.0.

5350307

L’ambientazione, questa volta, non è urbana, ma rurale: Civitacampomarano, un minuscolo paese di 400 persone, perlopiù anziani, in provincia di Campobasso. Lì tutto è ridotto ai minimi termini e Internet è un concetto ancora poco diffuso: il telefono prende a sprazzi e di connessione dati non se ne parla. Eppure alcuni dei servizi che tutti consideriamo necessari, fondamentali, come Whatsapp, social network, ci sono, ma in una forma più umana. Un’Internet che vive grazie a rapporti personali, luoghi pubblici e privati. L’Ape diventa WeTransfer, una anziana rappresenta Wikipedia, il minimarket è la versione ancestrale di eBay, con tanto di contrattazione.
Web 0.0 ci riporta all’essenzialità dei rapporti umani e ci ricorda da dove veniamo e cosa siamo nella nostra essenza.

9951615
9785524
1504759
2196772_orig
3821873_orig
4405425_orig
5451882
5608588
6303340
6333976
7406027
7576786
7872623
8962795

Photo: Biancoshock
Video: Milkshake Studio

The post Biancoshock ci presenta il Web 0.0 appeared first on Polkadot.

Biancoshock ci presenta il Web 0.0

Biancoshock colpisce ancora. Dopo aver posto i riflettori sui senzatetto di Bucarest, grazie a delle geniali quanto inquietanti camere sotterranee, l’artista italiano ha reso pubblico il suo ultimo progetto: Web 0.0.

5350307

L’ambientazione, questa volta, non è urbana, ma rurale: Civitacampomarano, un minuscolo paese di 400 persone, perlopiù anziani, in provincia di Campobasso. Lì tutto è ridotto ai minimi termini e Internet è un concetto ancora poco diffuso: il telefono prende a sprazzi e di connessione dati non se ne parla. Eppure alcuni dei servizi che tutti consideriamo necessari, fondamentali, come Whatsapp, social network, ci sono, ma in una forma più umana. Un’Internet che vive grazie a rapporti personali, luoghi pubblici e privati. L’Ape diventa WeTransfer, una anziana rappresenta Wikipedia, il minimarket è la versione ancestrale di eBay, con tanto di contrattazione.
Web 0.0 ci riporta all’essenzialità dei rapporti umani e ci ricorda da dove veniamo e cosa siamo nella nostra essenza.

9951615
9785524
1504759
2196772_orig
3821873_orig
4405425_orig
5451882
5608588
6303340
6333976
7406027
7576786
7872623
8962795

Photo: Biancoshock
Video: Milkshake Studio

The post Biancoshock ci presenta il Web 0.0 appeared first on Polkadot.